di Claudia di Pasquale


“Ogni giorno maneggiamo plastica – ha spiegato nel promo settimanale la giornalista – e ogni contenitore rilascia la sua piccolissima dose di
sostanze tossiche. Alla fine è la somma che fa il totale”.

MILENA GABANELLI IN STUDIO Per cominciare l’inchiesta sul mondo della plastica. Avvertenze per i telespettatori sensibili: la puntata potrebbe provocare effetti indesiderati, come la paranoia oppure scatenare l’irresistibile desiderio di mandarci a quel paese. Ciò detto, immagino che alla salute ci teniamo tutti e quindi le informazioni è meglio averle.


Dunque la plastica avvolge praticamente tutto e tutte le plastiche rilasciano piccolissime sostanze, dosi di sostanze tossiche. Quasi tutto è
regolamentato e quando si scopre una molecola che fa male viene sostituita da qualcos’altro. Di alcune sostanze si conosce anche la dose massima giornaliera tollerabile, quello che la norma non contempla è la somma, che a fine giornata forma il cocktail. Ma da tante cose ci si può difendere basta saperlo.

 

L'Età della plastica